UrologiaNews.net


News

Alta incidenza di alterazioni dell’eiaculazione con la Tamsulosina

Gli effetti del trattamento dei sintomi del tratto urinario inferiore, indicativi di un’iperplasia prostatica benigna, sono bilanciati dalla morbidità causata dalla terapia adottata. La chirurgia invasiva come la resezione transuretrale della prostata è associata a complicanze irreversibili ( impotenza ed eiaculazione retrograda ). Gli antagonisti degli alfa 1-adrenocettori forniscono un efficace e rapido sollievo dei sintomi e non provocano, a differenza della Finasteride, disfunzione sessuale. Gli effetti indesiderati degli antagonisti degli alfa 1-adrenocettori riguardano soprattutto il controllo presso rio ( ipotensione , soprattutto ipotensione posturale ). La Tamsulosina ( Omnic, Pradif ) , un antagonista dell’alfa 1A / alfa 1D adrenocettore, è caratterizzata da un’alta incidenza di alterazioni nell’eiaculazione. Alterazioni nell’eiaculazione sono state riportate nel 4-11% dei pazienti che ricevono un antagonista dell’alfa 1-adrenocettore. ( Xagena2003 ) Schulman CC et al, Urology 2003; 62 (3 Suppl 1) : 24-33
MedTV
MedVideo